Seduta dinamica

La seduta dinamica segna il sano contrasto con la seduta rigida. Perché la seduta attiva allena i muscoli centrali, stimola la circolazione e protegge i dischi intervertebrali. E: apporta freschezza mentale e previene la perdita di prestazioni e l'affaticamento.

Più movimento quando si lavora con gli schermi

Da un punto di vista evolutivo, una persona dovrebbe solo sdraiarsi, arrampicarsi o correre. Almeno fino agli anni 'XNUMX, c'era un ampio consenso sul fatto che stare seduti è estremamente dannoso per la salute. I tavoli alti si spostarono rapidamente negli uffici e nelle stanze di lavoro. E dove non si poteva imporre la posizione eretta, almeno l'ABC della scuola secondaria doveva essere implementato: siediti in posizione eretta, con la croce premuta e il bacino inclinato in avanti. Sono state arrotolate delle palline di grandi pezzi sulle quali chi soffriva di problemi alla schiena cercava di mantenere l'equilibrio mentre lavorava davanti al computer. Nel frattempo, il credo del chirurgo ortopedico è di nuovo diverso. Non è stare seduti in sé che è male, ma stare seduti rigidamente. Sedersi in posizione eretta è utile quando continui ad alternare tra sporgersi in avanti e appoggiarsi all'indietro. Motto: la postura successiva è la migliore.

Sedersi in modo sano significa sedersi in modo dinamico

La nuova convinzione che la "corretta", cioè la seduta dinamica non sia più dannosa dello stare in piedi, è stata anche scientificamente provata. I ricercatori hanno scoperto che la seduta dinamica ha un impatto misurabile sui dischi intervertebrali. Assorbono il liquido. L'aumento della lunghezza è un fenomeno che altrimenti si verifica di notte quando la schiena viene sollevata e fa crescere le persone di circa due millimetri. Perché i dischi intervertebrali non sono forniti dalle vene, ma dallo scambio di liquido osmotico. La seduta dinamica li impasta bene e li nutre bene. Di conseguenza, i dischi intervertebrali funzionano meglio come elemento di smorzamento per la colonna vertebrale resiliente. Se una schiena non viene mossa, come quando si è seduti rigidamente, si irrigidisce. I dischi intervertebrali sono seduti piatti.

Quali sedie da ufficio incoraggiano una seduta dinamica

La seduta dinamica deve essere appresa e praticata di nuovo. Muoversi davanti allo schermo può inizialmente essere poco familiare ed estenuante per i muscoli della schiena non allenati. Un mobile da ufficio che incoraggia dinamicamente le varie posture, incoraggia il corpo a sedersi in movimento, sostiene la schiena e il bacino e "asseconda" i movimenti è utile per questo. Un meccanismo a molla integrato dovrebbe sostenere la schiena nelle varie posizioni di seduta. L'angolo di inclinazione del sedile deve adattarsi all'inclinazione dello schienale. Il supporto per la schiena dovrebbe essere largo tra i 36 ei 48 centimetri e traspirante. Il sedile largo da 40 a 50 centimetri dovrebbe adattarsi ai movimenti del bacino e ammortizzare bene quando ti siedi. I braccioli dovrebbero essere regolabili individualmente. Almeno cinque ruote dovrebbero impedire che si ribalti all'indietro.