Seduta in movimento

Sedersi in movimento descrive il sano contrasto con lo stare seduti rigidamente immobili. Perché la seduta attiva allena i muscoli della schiena, stimola la circolazione e protegge i dischi intervertebrali. E: Promuove il dinamismo mentale e previene l'affaticamento sul lavoro.

Spostare la seduta: perché è così importante

È difficile evitare una seduta frequente nella vita di tutti i giorni, ma una seduta statica e storta sì. La seduta rigida affatica la colonna vertebrale e lascia che i muscoli centrali si rilassino. Inoltre, la seduta immobile restringe gli organi interni e blocca il flusso sanguigno e la respirazione. Sedersi spesso diventa rapidamente un fardello unilaterale se rimani immobile per troppo tempo. Il risultato è una tensione dolorosa. Tira indietro. Chi deve stare seduto per molto tempo dovrebbe quindi prestare più attenzione ai frequenti cambi di postura che alla “corretta” posizione seduta. Sedersi in movimento è il motto.

Come funziona esattamente la seduta in movimento

Sedersi in movimento significa continuare a muoverti dinamicamente sulla sedia da ufficio. Il peso corporeo viene spostato ancora e ancora, ti pieghi all'indietro e ti rilassi, spingi il tronco e il bacino a sinistra ea destra, ti stacchi dallo schienale e ti muovi di nuovo in avanti, allungandoti e allungandoti in mezzo. Ogni tanto tendi i muscoli addominali. Una sedia da ufficio che supporta la seduta attiva consente un cambiamento permanente di postura davanti allo schermo. Una sedia da ufficio comoda sulla schiena segue i movimenti da seduti e assiste il corpo in modo flessibile in molte posizioni. Ovviamente, la migliore sedia da ufficio non serve a niente se non ci si sposta. Devi muoverti, ma ci sono sedie che costringono attivamente il corpo a sedersi in movimento.

Quali sedie da ufficio supportano la seduta attiva

Le migliori sedie da ufficio che incoraggiano la seduta attiva sono solitamente mobili tridimensionalmente. La seduta ergonomica così come lo schienale si adattano perfettamente ai movimenti del corpo. Il collegamento rigido alla sedia è interrotto. Molti micro movimenti diversi attivano i muscoli mentre si è seduti in movimento. Se non sei abituato, all'inizio potresti anche sentire un leggero dolore muscolare. In generale, una sedia da ufficio o una poltrona adatta alla schiena ha una forma ortopedica in modo che la colonna vertebrale sia ben supportata e il coccige sia sollevato. Allo stesso tempo, è possibile una seduta attiva. Molti dei divani e delle poltrone nell'area lounge della caffetteria sono troppo bassi, la seduta è troppo profonda e i cuscini sono troppo morbidi. Chiunque sprofonda in un divano potrebbe trovarlo meravigliosamente comodo all'inizio. Poiché tali sedute rendono difficile qualsiasi movimento, stare seduti a lungo sul divano può facilmente terminare con una schiena rigida.